All Posts

La triste fine delle criptomonete

So che questo post sollevera’ coloro che sono dei fanatici delle criptomonete. E so che mi sorbiro’ pipponi assoluti da gente che ha intenzione di decentralizzare Internet, (senza sapere cosa sia l’ OLT per il quale passano i suoi bit, o cosa siano un OSS/BSS), e che attivero’ tutta una serie di saccenti spieghe su come la parte importante delle criptomonete, cioe’ la blockchain, sarebbe destinata a rivoluzionare il mondo.

La ragione per cui

Tutta l’evoluzione del populismo, che si parli di gilet gialli , di Trump o della Brexit si basa su un semplice dato di fatto: un catastrofico analfabetismo tecnologico colpisce l’intera classe politica. Questo la rende facilmente manipolabile da loschi figuri come Zuckerberg, ma specialmente, fa del cittadino\elettore un bamboccio senza coscienza dei fatti in corso. Se andiamo a vedere che cosa, o per che cosa, stiano votando i “populisti” di tutto l’occidente, scopriamo che e’ sempre la stessa cosa: rivogliono i vecchi tempi.

Carige verso il Bail-In

Ricordate quando mi chiesi per quale ragione nel crollo delle quattro banche (Etruria, Marche, Carife e CariChieti) , ed in seguito MPS, i risparmiatori non fossero fuggiti prima? Ecco, all’epoca diedi la colpa alla stampa che fece da calmante, ma fu difficile essere credibile perche’ non fui predittivo. Adesso abbiamo un caso analogo all’inizio, e quindi ho la chance di mostrare come il parco buoi stia venendo distratto mentre Carige va verso il Bail In.

Chi sono i reali nemici della UE?

Quando si parla dei nemici della UE, normalmente si tirano in ballo entita’ geopolitiche come USA , Cina e Russia, che in realta’ sono poco interessate al disfacimento della UE , oppure si intendono quegli interessi economici colpiti dalla Commissione Europea, quali sono i grandi OTT americani che continuano a ricevere sonore multe. Ma si dimenticano sempre i nemici interni.Quelli che girano seminando odio verso la UE, per proprio tornaconto.

Analfabetismo applicativo

Uno dei concetti piu’ impiattati del momento e’ quello di “analfabetismo funzionale”, cioe’ la condizione per la quale la persona e’ in grado di leggere un testo, comprende i simboli e i termini, ma non riesce ad estrarne il significato, ovvero il concetto astratto che il testo contiene. Dico che sia impiattato perche’ e’ un lavoro fatto a meta’: di per se’ chi cita l’analfabetismo funzionale sottintende di non esserlo, e quindi si illude di aver completato il percorso di alfabetizzazione.

Brexit di minchiate.

La possibilita’ di seguire la vicenda del Brexit , a mio avviso, e’ pesantemente inficiata da una serie di menzogne che risalgono al passato, menzogne che oggi sono una parte stabile del dibattito politico. Siccome per politici, giornalai e intellettuali sarebbe oggi impossibile rinunciare all’impiattamento che hanno servito nei decenni scorsi, adesso si trovano con la difficolta’ oggettiva di spiegare alla popolazione cosa sta per succedere. Per fare un esempio, la stampa di sinistra (che e’ notoriamente millennarista e catastrofista) sta vendendo alla popolazione inglese che con un hard-brexit potrebbero esserci carenze apocalittiche di medicinali e cibo, che e’ una versione molto light di quello che succedera’.

Gab.ai non vi ha aperto gli occhi?

Una delle cose che trovo piu’ divertenti nel leggere la social-sfera italiana e’ , insieme alla poverta’ intellettuale , l’assoluta presunzione di aver capito un secolo che pochi hanno capito. A quanto pare, se si parla di social media e di internet in Italia, quelli che sono stati investiti dall’incarico di capirli e spiegarli sono gli stessi che hanno fallito in tutto il passato nello spiegare ogni altro fenomeno sociale.

L' Italia in burnout

Come tanti consulenti, ho fatto il dovuto corso “per la prevenzione del Burnout”. E sebbene io non abbia mai sofferto particolarmente di questo genere di depressione, leggere alcuni titoli di giornale mi ha richiamato alla mente alcune cose che avevo sentito al corso. Ovviamente non so se chi fa questi corsi sia uno psichiatra o meno. Il punto e’ che questi corsi funzionano e quindi il modello deve essere , se non corretto, almeno una mappa del fenomeno.

Pubblicitari in politica

C’e’ un motivo per il quale non mi aspetto che la qualita’ del dibattito politico non migliori, ed e’ un motivo molto semplice: lo spropositato impiattamento che si fa del concetto di “comunicazione”, impiattamento che e’ portato avanti da una genia di persone che sono gli “spin doctors”, o gli “studi di comunicazione”, i quali non sono altro che studi pubblicitari. Ora, fare pubblicita’ di per se’ non e’ malvagio.

Ancora su Huawei

A giudicare dalle statistiche di accesso, devo aver toccato qualche nervo scoperto parlando di Huawei. Eppure, non ho detto nulla di strano, se non “cacciate fuori le backdoor, or GTFO”. Perche’ non basta dire, come fa la Repubblica che “le intelligence di tutto il mondo sono concordi” per giustificare una realta’ di fatto. Se Huawei ha delle backdoor che consentono ai cinesi di spiare il traffico , che le “intelligence” le mostrino.